Sì, come investitore sei responsabile del pagamento delle imposte sui guadagni ottenuti con il prestito tra privati, ma Soisy addebita in occasione di ogni pagamento rata una ritenuta a titolo d'acconto pari al 26%.


Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della legge di bilancio 2018 è diventato ufficiale anche per le rendite del prestito tra privati la ritenuta fissa al 26%; Soisy funge da sostituto d'imposta, trattenendo direttamente le imposte dovute che non devono così essere inserite in dichiarazione dei redditi.